venerdì 8 ottobre 2010

Sei nata donna..





Era li....

di njara





..era li sul marciapiede a fumarsi l'ennesima sigaretta della giornata con il non coraggio di rientrare a casa..
aveva perduto il lavoro alice..lo aveva perduto perchè non aveva accettato i compromessi di un capo padrone..
le sue mani addosso..il suo fiato sul collo..gli appuntamenti che sino a quel momento era riuscita a svicolare..ma quella sera non aveva resistito..lo aveva colpito..dapprima una volta..poi un'altra..poi un'altra ancora..sino a quando con il tacco della scarpa gli aveva inferto un colpo nella schiena..
lui era caduto a terra..ma non era morto..era solo sanguinante..e graffiato su tutto il viso..e lei era li in piedi con la scarpa fra le mani a fissarlo come si fissa uno zombie..

sei licenziata mia cara...sei licenziata...aveva sibilato lui tirandosi in piedi..e poi ti denuncio..e passerai il resto della tua vita in galera..non troverai più lavoro da altre parti te lo posso garantire..

alice se ne era andata claudicando...non aveva nemmeno ritirato il cappotto nello spogliatoio..solo la borsetta aveva preso..
aveva telefonato a casa..suo marito le aveva risposto un po' alterato perchè lo aveva fatto smettere di guardare la partita..
lei gli aveva detto che avrebbe fatto tardi..non era riuscita più a dirgli nulla..solo che avrebbe fatto tardi.

si si aveva risposto lui in tutta fretta..ed in tutta fretta aveva messo giù il telefono.

ed ora lei era li..per strada..infreddolita e con una sigaretta fra le mani...

ciao bella..quanto vuoi??

ciao bella quanto vuoi?? ma chi diavolo..ma cosa accidenti..ma perchè quello..

non si rese nemmeno conto di avvicinarsi alla macchina..non si rese nemmeno conto di incominciare ad inveire contro quello sconosciuto..non si rese nemmeno conto di cominciare a colpire la macchina con pugni a ripetizione...non si rese nemmeno conto di afflosciarsi a terra come un fiore rotto..

domande di routine..domande su domande..lei non aveva il coraggio di rispondere..eppure non aveva fatto niente lei..se non colpire un disgraziato..se non prendere a pugni la lamiera di una macchina sconosciuta che le voleva offrire del denaro in cambio di prestazioni..le sue prestazioni.

i carabinieri la guardavano..lei seduta sulla lettiga di un ospedale non riusciva nemmeno a guardarl in facciaa tanto si sentiva sporca e colpevole..
e suo marito chissà se stava guardando ancora la partita..


..potrei continuare..ma continuare una storia che accade tutti i giorni sia che noi lo sappiamo oppure no io son certa che accade tutti i giorni in varie città di italia e del mondo..
non ci sono razze..non ci sono distinzioni di sesso per cui ciò accada..c'è solo il fatto di nascere donna..questa è la colpa..e pensare che siamo negli anni 2000..e pensare che..

già...il pensiero..un pensiero che sovente ti ferma..che sovente non ti fa fare nulla se non colpevolizzarti di essere venuta al mondo con un tuo pensiero che con il passare del tempo a volte o molto spesso non so non ricordi nemmeno più..ti ricordi solo i tuoi doveri..i tuoi diritti che semplicemente e raramente non vengono espletati..ma i doveri..bhè quelli si..te li ricordi e te li ricordi molto bene..

sei nata donna..che peccato che la gente non sappia che sei solo...NATA.


io sono a letto influenzata...lascio un abbraccio ed un sorriso a chi passerà di qui..

..njara

7 commenti:

  1. Guarisci presto Njara!
    Purtroppo a volte mi rendo conto di quanto ancora siamo primitivi, pur essendo tanto evoluti...
    Eppure io sono sicura che un giorno tutto qesto cambierà e la gente si renderà conto che in fondo siamo tutti uguali, TUTTI!
    E quel giorno, il rispetto sarà la cosa più naturale del mondo.
    Speriamo che quel giorno nonsia troppo lontano però :-)

    RispondiElimina
  2. Brividi ...
    sei grande njara.

    RispondiElimina
  3. Un abbraccio forte forte a te!!
    Guarisci presto^^

    Tante le parole che salgono alla mente dopo questo racconto.. ma lascio perdere.. troppo lungo il discorso... ma dico solo che Ora sono felice di essere nata donna!!^^

    RispondiElimina
  4. Ciao Njara! Sei dolcissima! E per fortuna sei una donna e sei cosi':grande! Guarisci presto!
    PS I tuoi oroscopi sino bellissimi! Io cancro ( problematica,romantica,timida e sognatrice a oltranza ) mi ci ritrovo sempre! Grazie!Buonanotte!Bacioni!

    RispondiElimina
  5. PS Volevo scrivere gli oroscopi SONO ( non SINO) bellissimi!:)))))

    RispondiElimina
  6. Lo penso sempre...se rinasco voglio essere un Uomo!!!!Non dico che non sia bello essere donna...ma a volte è davvero faticoso!!!Ciao carissima un bacione e buona guarigione!!!Anch'io non son messa bene!!!!Ciao,Liza.

    RispondiElimina
  7. Cara Njara,ma pensa te per un attimo se non fossi nata..o se fossi nata uomo..o se fossi nata gatto...tu sei NATA e sei Njara,credimi,è una gran fortuna per noi..
    Un bacio curativo,rimettiti presto cara Njara.. :) <3

    RispondiElimina